EMILIANO RISPONDI – Modugno non ne può più

L’assessore TINA LUCIANO, che ringraziamo per la collaborazione, ci ha fornito la documentazione che ha consentito al nostro PORTAVOCE regionale, (consigliere) Tony Trevisi, di formulare l’INTERROGAZIONE in Consiglio Regionale !!

TREVISITrevisi (M5S) a Emiliano: “si richiedono sacrifici ai cittadini ma non ci sono infrastrutture a sufficienza”

“Una richiesta esplicita alla Regione di fare chiarezza su quali azioni ha intrapreso o intende intraprendere per garantire il corretto  trattamento della frazione organica differenziata che dovrebbe essere indifferibilmente utilizzata in maniera virtuosa”, questo l’oggetto dell’interrogazione del consigliere salentino M5S Antonio Trevisi, depositata in Consiglio il 26 gennaio e indirizzata al Presidente della Giunta Regionale Michele Emiliano, all’assessore alla Qualità dell’Ambiente Domenico Santorsola e all’assessorealla Sanità.

Nell’arco dell’anno 2015 infatti, il totale dei rifiuti raccolti in tutta la regione è stato pari a 1.342.430 Tonnellate. Tuttavia stando alle  valutazioni di esperti del settore, almeno un 40% del sarebbe costituita dalla frazione organica prodotta sul territorio regionale.

“Insomma solo i rifiuti organici in Puglia sarebbero circa 536.972 Tonnellate quando nella nostra regione esistono impianti – dichiara Trevisi – con una capacità di recepimento stimata per meno della metà  (Tersan a Modugno ne assorbe la gran parte creando non pochi problemi per i residenti). Concretamente sul territorio regionale servirebbero sistemi che possano trattare ulteriori 700 Ton/giorno. Cosa che risulta molto lontana dall’odierno stato delle cose”.

I cittadini insomma, secondo il PORTAVOCE Trevisi, dopo essere stati penalizzati con l’ecotassa, per gli scarsi risultati raggiunti in termini di percentuale di Raccolta Differenziata, a seguito della aggiudicazione di alcuni nuovi appalti in ARO, rischiano di trovarsi nella situazione paradossale di migliorare la raccolta differenziata senza che ci siano soluzioni sufficienti ad accogliere e trattare la frazione organica differenziata.

EMILIANO“Si consenta ai cittadini pugliesi di sapere – conclude Trevisi – se e come la Giunta si sta attivando per scongiurare e prevenire il rischio che si vada verso la direzione dell’incenerimento o della discarica della frazione organica differenziata dei rifiuti, perché se si va verso la strada sbagliata la conseguenza  sarà che l’ecotassa sarà ancor più percepita dalla comunità quale ingiusto tributo vessatorio emesso dalla Regione. L’ecotassa che, da un lato, dovrebbe penalizzare i comportamenti non virtuosi dei comuni, ma, a tutt’oggi, non è difatto assolutamente in grado di gestire gli effetti di questa politica che favorisce chi non fa prevenzione a monte o chi accumula il differenziato nei soli mesi del conteggio.”                                                     Interrogazione_sullo stato di funzionamento dei sistemi per il trattamento della frazione organica dei rifiuti solidi urbani_26_01_16

Un pensiero riguardo “EMILIANO RISPONDI – Modugno non ne può più

  • 6 Febbraio 2016 in 20:27
    Permalink

    CARA ANTONELLA SONO UNO DEI CANDIDATI CONSIGLIERI DEL M.5 STELLE DELLE AMM. DI MODUGNO-

    MA COME PER I PICCOLI PARTITI O MEGLIO LE LISTE CHE I LUPI CREANO DURANTE LE CAMPAGNE ELETTORALI STO AVVERTENDO CHE IL MOVIMENTO,FARA LA FINE DI CERTI PARTITI COME LISTA DINI -DI PIETRO-RIFON.COMUNISTA LEGA- CCD- UDC-MARGHERITA- POPOLARI E CHI PIù NE HA PIù NE METTA; CONCEDENDOSI ALLE INTERVISTE E MI PERMETTO
    ALLE VOTAZIONI, NAZIONALI- REGIONALI E IN ALCUNI COMUNI E PROVINCE:COSI, SI STIA FACENDO IL LORO GIOCO.PERCHE PURTROPPO LORO CON IL POTERE CHE ANNO POSSONO GIOCARE COME VOGLIONO.
    E ALLORA VISTO LA TUA RINUNCIA CREDO CHE TU ABBIA VERAMENTE
    CAPITO COSA FARE, E QUALE è LO SCOPO DEL M.5STELLE.
    CON QUESTO VOGLIO DIRE AGLI ELETTI, DI LASCIARE PERDERE LE CHIACCHIERE, CON I MEDIA CON INDIVIDUI
    DI PARTITO O LISTA AGGIUNTA, CHE SIA,SMETTERE DI PENSARE COME INDIVIDUO E ANDARE AVANTI
    COME UN TRENO, PERCHE NOI NON SIAMO COMANDATI DA NESSUNO ,CREDIAMO ,O MEGLIO CREDO IN UN
    PROGRAMMA CHE PUò ESSERE PORTATO AVANTI DA CHIUNQUE,SIA PERSONA:( ONESTTA), E NON CAPACE O CON I COSIDETTI TITOLI.
    RICORDATE A QUALCUNO CHE IL TITOLO DI STUDIO O ALTRO NON HA MAI RESO INTELLIGENTE O CAPACE
    UNA PERSONA.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.