Gli ulivi pugliesi si possono salvare

《Gli ulivi pugliesi non vanno eradicati: si possono e si devono salvare perché importanti per la biodiversità, per la cultura e per il futuro della nostra terra.》

E’ quanto emerso da una conferenza stampa promossa dal senatore Lello Ciampolillo e alla quale hanno partecipato, tra gli altri illustri personaggi del mondo scientifico, anche il dott. Agostino Di Ciaula. L’intenzione è quella di elencare tutte le possibili varianti all’eradicazione per impedire che in Puglia i nostri ulivi vengano sostituiti da verità non autoctone e “super-intensive” che – a detta dei promotori dell’incontro – richiederebbero anche più acqua rispetto agli ulivi nostrani.

Gli scienziati affermano che la Xylella si può combattere con onde a bassa frequenza.

Il video diffuso sul web:

Puglia Reporter

Fonte:

Articolo Il Manifesto

Radio Radicale

di Nicola Cozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.