Le “RADICI” ci consentono di “VOLARE”

Le RADICI ci consentono di VOLARE

Parlamentari e candidati regionali del Movimento 5 Stelle “meridionalisti identitari” incontrano la cittadinanza per “ricordare e riscoprire” l’identità culturale, sociale ed economica del Sud preunitario, sepolta e negata per 154 anni, col fine di “colonizzare” e quindi sottomettere i suoi popoli all’Industria del Nord.

Quindi,  “La Storia negata” di un Regno preunitario e dei suoi popoli, quello delle Due Sicilie, i cui confini – al Nord i fiumi Tronto e Liri e a Sud il Mediterraneo – sono rimasti immutati per 734 anni, nonostante l’alternarsi di dinastie e di conquiste.  Un Regno fondato su un territorio nel quale vivevano popoli diversi ma con tratti distintivi comuni, i cui semi, gettati dai Greci, avevano sviluppato radici tanto profonde da non poter essere estirpate, da essere capaci di rifiorire di fronte a qualunque cambiamento.  Un Regno abitato da popoli la cui storia ha scolpito un’identità comune fatta di lingue, tradizioni, usi, arte, scienza, e coronata dalla fede cattolica.

Il “meridionalismo identitario” si ispira a questa identità e la vuole difendere e rinnovare, liberandola dalle male erbe che la soffocano, per ridarle la “DIGNITA’ NEGATA”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.